Dal Comitato Interministeriale per il Credito e il Risparmio (Cicr) che si riunisce domani le attese non riguardano solo il come ridare fiducia alla Banca d’Italia dopo le vicende di questi ultimi mesi, ma anche le aspettative sul DDL Risparmio. E’ quanto afferma Adiconsum alla vigilia della riunione del Cicr sull’aggiornamento dell’informativa sulle Opa (offerta pubblica di acquisto) bancarie, nel corso della quale il Governatore della Banca d’Italia, Antonio Fazio esporrà la propria relazione tecnica sul tema.

"Nell’iter legislativo questa ‘riforma’ – ha aggiunto l’associazione a tutela dei consumatori – ha finito per essere sostanzialmente una risposta inefficace ai problemi emersi dal crack Cirio in poi. Adicconsum propone che una risposta seria da parte del Governo sarebbe quella di tornare al testo Tabacci-Gambino- La Malfa".

In tema di risparmio, Adiconsum coglie l’occasione per ricordare "la legge sulla class action, approvata alla Camera ma ferma al Senato da un anno. Una sua approvazione permetterebbe alle associazioni di consumatori di avere uno strumento deterrente contro futuri comportamenti di furbizie, raggiri e truffe realizzate non sul singolo consumatore ma su più consumatori".


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)