Nella risoluzione che il consiglio regionale d’Abruzzo ha approvato a maggioranza nell’ultima seduta ha adottato la Carta dei Diritti e l’ attivazione di misure per la cura precoce e soprattutto il sostegno alle famiglie dei malati di Alzheimer. In regione vi sono, secondo stime approssimative, circa 1.200 persone affette dal morbo. ‘In Italia – ha dichiarato il consigliere regionale Tagliente – soltanto le regioni del Nord hanno varato un piano terapeutico; la Memantina, farmaco di nuova produzione per la cura del morbo, e’ distribuita gratuitamente solo in Lombardia. L’Abruzzo appartiene al gruppo delle regioni che non ancora affrontano adeguatamente le terribili implicazioni sanitarie e sociali che il morbi di Alzheimer porta con se”. ‘A questo punto – ha conclude l’esponente di Fi – esprimo la speranza che la Giunta regionale dia seguito all’impegno preso – soprattutto con la collettivita’ – e assicuro la mia vigilanza al riguardo’.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)