Il responsabile nazionale del Tribunale per i diritti del malato, Stefano Inglese ha richiesto oggi al Ministro della Salute Francesco Storace un provvedimento concreto ed urgente finalizzato ad una massiccia riduzione dei tempi di attesa per gli interventi chirurgici programmati. Inglese individua come soluzione possibile non solo il totale impedimento dell’intromoenia all’interno dei presidi sanitari ove si registrino lunghe liste di attesa, quanto la cancellazione della decisione recente di prolungare l’esercizio di quest’ultima all’interno degli studi privati. Tale provvedimento assicurerebbe ai cittadini la presenza costante dei medici nelle strutture nelle quali operano abitualmente. Il responsabile conclude: "La concreta difficoltà di disporre delle risorse finanziarie necessarie e previste per l’attuazione di queste misure. Infatti, i due miliardi stanziati saranno a disposizione delle Regioni solo se queste rispetteranno gli obiettivi fissati, ma sarà difficile raggiungerli senza gli stanziamenti necessari".

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.cittadinanzattiva.it

oppure www.ministerosalute.it

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)