Il capogruppo dell’Udc alla Camera, Luca Volontè, ha formalizzato la richiesta di un’indagine parlamentare sull’applicazione della legge 194/78 sull’interruzione di gravidanza. Il ministro della Salute. Francesco Storace ha annunciato, al contempo, una proposta alle Regioni per monitorare e vigilare sull’attività dei consultori, in primo luogo sulle pratiche di prevenzione dell’aborto. L’offensiva è sostenuta dall’Osservatore Romano: la "legge 194 è stata mal applicata, fino ad ora, nella sua integrità", ne è stato violato "lo spirito". "Si è ritenuto che l’unica forma di prevenzione all’interruzione volontaria della gravidanza fosse la contraccezione. E in tal senso i consultori familiari invece che centri di vita, sono stati, in gran parte, purtroppo meri dispensatori di certificati per l’aborto".


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)