E’ possibile preparare la tintarella estiva comodamente seduti a tavola senza correre rischi per la salute, ma consumando naturalmente carote, insalate, cicoria, lattughe, meloni, peperoni, pomodori, albicocche, ciliegie o fragole. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti che ha stilato un elenco degli alimenti che aiutano a preparare l’abbronzatura estiva, grazie alla elevata presenza scientificamente provata di vitamina A che difende l’organismo dai raggi solari e favorisce la produzione nell’epidermide del pigmento melanina che dona la classica tintarella alla pelle. Si tratta – sottolinea la nota – di una classifica top-ten della frutta e verdura di stagione che "abbronza", sulla base del contenuto in vitamina A, che assicura maggiori proprietà e freschezza se di provenienza nazionale e non deve affrontare tempi lunghi di trasporto.

Se il primo posto – sostiene Coldiretti – è conquistato dalle carote che hanno un contenuto record di 1200 microgrammi di vitamina A ogni cento grammi di prodotto, nella piazza d’onore trovano posto albicocche, cicoria, lattuga, melone giallo e sedano, mentre a seguire si collocano peperoni, pomodori, pesche gialle, cocomeri, ciliegie e fragole che – rileva la Coldiretti – presentano comunque contenuti elevati di vitamina A o caroteni a effetto "abbronzante".

Un’alternativa ai metodi artificiali che garantisce anche importanti effetti collaterali estremamente positivi per la salute. Il caldo record che si registra in questi giorni comporta infatti – continua la Coldiretti – un eccesso di sudorazione con perdita di acqua e sali minerali che occorre reintegrare con cibi rinfrescanti come frutta e verdura di stagione ricche di potassio, calcio e ferro, indispensabili per rinvigorire l’organismo, non ingrassare e restare in forma in vista dell’estate.

Questi vegetali sono dunque alimenti che soddisfano molteplici esigenze del corpo: nutrono, dissetano, reintegrano i sali minerali persi con il sudore, riforniscono di vitamine, mantengono in efficienza l’apparato intestinale con il loro apporto di fibre ma – precisa la Coldiretti – si oppongono anche all’azione dei radicali liberi prodotti nell’organismo dall’esposizione al sole, nel modo più naturale e appetitoso possibile.

Il vademecum dell’associazione illustra le principali proprietà terapeutiche delle varietà di frutta e verdura presenti sui banchi del mercato in questo periodo. Le carote sono ricche di vitamina A, indispensabile per la salute degli occhi e della pelle, sovraesposti, in questo periodo ai caldi raggi solari. Le fragole oltre a essere note per le proprietà antiossidanti, sono ricche di vitamina C che aumenta le difese naturali dell’organismo contro le allergie, tipiche della stagione.

Tutti i vegetali a foglia verde scuro come le bietole e la cicoria – informa la Coldiretti – contengono acido folico (gruppo vitamine "B") essenziale nella formazione dei globuli rossi del sangue per la sua azione sul midollo osseo e poi sono utili per proteggere il colore dei capelli dai raggi del sole. L’insalata – concludono i coltivatori – conferisce volume e potere saziante con un apporto calorico estremamente limitato e assicura anche un certo contributo di vitamine, calcio, fosforo e potassio, mentre i pomodori oltre a essere gli ortaggi dietetici per eccellenza perché hanno solo 17 calorie per 100 grammi, regalano all’organismo un buon apporto di fibre, vitamine e sali minerali in particolare fosforo, calcio e magnesio.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)