E’ tempo di vacanze, attenzione alle sedute accelerate su lettini solari, per apparire già abbronzate in occasione della prima uscita in costume. Il melanoma maligno o cancro della pelle è in agguato. L’allarme viene dagli scienziati europei, che senza mezzi termini mettono in guardia sull’uso di apparecchi a raggi ultravioletti – lampade e lettini abbronzanti – per fini estetici. Ritengono infatti, che quelle radiazioni possono aumentare il rischio del tumore della pelle.

Gli scienziati hanno riunito una serie di raccomandazioni che la Commissione europea ha fatto proprie preoccupata anche dal fatto che nella fabbricazioni di apparecchi abbronzanti, al momento, "non ci sono limiti alle radiazioni ultraviolette". Le apparecchiature, emettono oltre ai raggi UVA che tendono a invecchiare la pelle, anche i raggi UVB che, sottolinea Bruxelles "sono mille volte più forti degli UVA". La Commissione europea è particolarmente preoccupata per le persone più esposte tra cui i giovani. Per loro "il rischio é infatti particolarmente elevato", ed per questo gli scienziati raccomandano di "non far ricorso a lampade e lettini abbronzanti fino a 18 anni".

Lo studio europeo non cita delle cifre su casi di tumore della pelle conseguente l’utilizzo di apparecchi abbronzanti. Tuttavia nel parere scientifico dell’Ue viene citato uno studio britannico secondo il quale "nel Regno Unito, in media 100 persone l’anno potrebbero morire in seguito all’utilizzo di questo tipo di apparecchi". Nel mondo si registrano circa 132.000 casi di melanoma maligno, secondo l’Organizzazione mondiale per la sanità. Ai cancri della pelle sono imputabili 66.000 decessi.

La Commissione europea è decisa a correre ai ripari sia sul fronte della salute, che su quello industriale. Markos Kyprianou, commissario europeo alla salute, ritiene che sia il momento "d’agire rapidamente e sensibilizzare il pubblico ai rischi legati ai banchi solari. Il commissario ha annunciato che intende presentare delle iniziative per aiutare il consumatore a determinare se presenta, o meno, dei fattori di rischio e se dovrebbe astenersi dall’uso di tali apparecchi".

Gli scienziati Ue raccomandano di non utilizzare lampade e lettini solari per fini estetici a queste categorie di persone: – a chi ha meno di 18 anni; – a chi ha la pelle molto sensibile ai colpi di sole; – a chi ha grande difficoltà ad abbronzare; – a chi presenta nei irregolari, anomali, o numerosi; – a chi presenta macchie di rossore sulla pelle; – a chi ha precedenti famigliari di melanoma.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)