Circa il 20-25 % degli italiani con più di 18 anni soffre di disturbi mentali almeno una volta nel corso di un anno ma solo il 2-3% viene trattato dai servizi psichiatrici. E’ stato il ministro della Salute Francesco Storace a riferirlo in commissione Sanità del Senato durante un’audizione per un’indagine conoscitiva sull’assistenza psichiatrica in Italia. "Ciò significa – ha aggiunto il ministro – che i servizi psichiatrici trattano solo il 10% delle persone che in un anno presentano disturbi". E fra bambini e adolescenti almeno l’8% soffre di un qualche disturbo mentale.

Storace con la sua relazione ha riferito che per la malattia psichiatrica "più grave ed inquietante", la schizofrenia, è possibile affermare che lo 0,5% della popolazione presenta un disturbo di questo tipo, in tutto circa 250.000 persone. "In Italia circa 2.200.000 persone lamentano soggettivamente un disturbo psichico, con grande incremento della depressione – ha poi aggiunto – del disturbo d’ansia e dei disturbi alimentari psicogeni". E tutto ciò ricade sulle spalle delle famiglie: sono 600.000 quelle che vivono il dramma di un familiare da assistere e fra queste 200.000 vivono "un dramma nel dramma" con un familiare ammalato che non risponde alle cure oppure non vuole curarsi, "Queste famiglie – ha detto il ministro – vivono spesso in uno stato di perenne e continuato allarme, e il più delle volte sono sole".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)