Una quantità moderata di cioccolato fondente potrebbe limitare alcuni danni provocati dal fumo. Questo è il consiglio dato da alcuni ricercatori svizzeri dell’Ospedale universitario di Zurigo in seguito a uno studio, condotto su 20 soggetti fumatori, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Heart. L’obiettivo dei ricercatori era volto a verificare se il cioccolato a latte poteva portare gli stessi benefici del cioccolato fondente nei confronti dell’indurimento delle arterie. Prima di iniziare l’esperimento, ai soggetti è stato chiesto di non mangiare altri alimenti ricchi di antiossidanti come mele, cavoli, ecc., per le precedenti 24 ore dall’inizio del test. L’assunzione di tali alimenti avrebbe potuto alterare i dati relativi all’esperimento.

Aspirare il fumo delle sigarette provoca diversi effetti temporanei che con il tempo provocano dei danni permanenti sul cuore e sui vasi sanguigni. La nicotina aumenta la pressione del sangue, il ritmo cardiaco, la quantità di sangue pompata dal cuore e la velocità con cui il sangue circola nei vasi, incluse le arterie cerebrali e le arterie coronarie. Essa provoca anche uno spasmo e un progressivo irrigidimento delle arterie delle braccia e delle gambe, causandone un restringimento progressivo nel tempo. Il fumo di sigaretta danneggia le pareti delle arterie, ferendole, e facilita la formazione di placche aterosclerotiche.

I partecipanti sono stati divisi in due gruppi, a uno è stato dato del cioccolato fondente mentre all’altro del cioccolato al latte. A distanza di due ore dall’assunzione del cioccolato, è stato esaminato il flusso arterioso dei soggetti mediante uno scanner a ultrasuoni. I dati raccolti hanno evidenziato che i soggetti che avevano mangiato il cioccolato fondente presentavano un flusso arterioso sensibilmente più scorrevole rispetto all’altro gruppo che al contrario non ha evidenziato particolari benefici.

Secondo i ricercatori, gli effetti "benefici", risiederebbero nelle quantità di cacao, il cioccolato fondente infatti contiene dei quantitativi più elevati rispetto al cioccolato al latte. Il cacao ha una percentuale di antiossidanti molto elevata che assunti in piccole quantità aiutano a mantenere in buona salute le arterie con un effetto benefico sulle loro pareti interne (endotelio). Gli studiosi invitano comunque a non abusare nell’assunzione di cioccolato. Se infatti si è evidenziato che un assunzione moderata di cioccolato fondente può avere effetti benefici sulle arterie, sono ancora pochi gli studi che hanno esaminato i possibili effetti collaterali che potrebbe portare un abuso o un assunzione limitata ma continuativa a lungo termine

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)