Il tasso di incidenza dei tumori negli adolescenti e nei giovani adulti è aumentato da 56 per 100.000 del 1988 a più di 63 del 1997 nelle donne, con un andamento quasi lineare. Lo rileva l’Istat (Istituto Nazionale di Statistica) con uno studio, oggi pubblicato, tendenze dei tumori nelle persone tra i 15 e i 39 anni. La ricerca si basa sulle misure di incidenza, mortalità, sopravvivenza e morbosità ospedaliera.

Secondo l’Istat nella popolazione italiana di età 15-39 anni nel biennio 1995-97, si registrano circa 8.000 nuove diagnosi di tumore all’anno nelle donne e 5.800 negli uomini. I tassi di incidenza appaiono in aumento anche negli uomini, ma con livelli sistematicamente più bassi, e a partire dal 1993 si stabilizzano intorno a 50 per 100.000.

In particolare, sono in aumento il tumore della trachea, bronchi e polmoni (nelle donne e non negli uomini) e il melanoma maligno della pelle, due tipi di tumore di chiara origine comportamentale legati al fumo di sigarette e alla esposizione alla radiazione solare (raggi ultravioletti). Altri casi di incremento, anche se non legati a fattori di rischio conosciuti, sono il tumore del testicolo, dei linfomi e le leucemie nei maschi.

A fronte della crescita dell’incidenza dei tumori tra i giovani, la mortalità mostra invece una diminuzione sistematica sia per il complesso di tutti i tumori maligni, sia per i tumori specifici. Nel complesso nel 2000 si sono registrati 1.195 decessi femminili (9,9 ogni 100.000 donne) e 1.176 maschili (10,2 ogni 100.000 uomini), con una riduzione di circa il 20% dei livelli di mortalità in entrambi i sessi. Considerando i singoli tumori decresce la mortalità per quasi tutti i tipi. Fanno eccezione negli uomini la mortalità per il melanoma della pelle (aumentata del 19%) e nelle donne la mortalità per il linfoma non Hodgkin (+17%).

Per quanto riguarda la sopravvivenza per tumore, l’Italia si colloca in buona posizione rispetto ai paesi europei. Per alcuni tipi di tumore per i giovani adulti si raggiungano livelli di sopravvivenza e di cura di totale successo, come i tumori del testicolo e della tiroide, che mostrano sopravvivenze a 5 anni dalla diagnosi molto vicine al 100%. Per 10 tipi di tumore su 13 negli uomini (13 su 15 per le donne) la sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi è superiore al 50%.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)