Più di 2 milioni di persone muoiono ogni anno a causa della presenza di particelle Pm10 nelle città in cui vivono. Si tratta di una stima dell’Oms – Organizzazione mondiale della sanità, condotta sugli abitanti di 1100 città, che analizza i danni causati da queste particelle sull’organismo umano. In virtù delle loro dimensioni, le Pm10 e le Pm 2,5 sono in grado di penetrare nei polmoni ed entrare nella circolazione sanguigna, causando l’insorgenza di malattie cardiache, cancro ai polmoni, asma e infezioni acute delle vie respiratorie inferiori. L’allarme è stato rilanciato dal sito Epicentro, il portale dell’epidemiologia per la sanità pubblica. I dati dell’Oms sono ottenuti principalmente da stazioni di monitoraggio dislocate in varie zone urbane e sono stati inseriti all’interno di un apposito database sulla qualità dell’aria.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)