Si è aperta questa mattina a Palermo la IV Conferenza nazionale sui problemi connessi alla diffusione delle sostanze stupefacenti, organizzata dal Dipartimento nazionale per le politiche antidroga della Presidenza del Consiglio dei ministri. Ad aprire i lavori è intervenuto il ministro per i rapporti con il Parlamento, Carlo Giovanardi.

La forte diffusione della droga – ha detto il ministro – evidenziata anche dai recenti gravi allarmi per l’incremento dei consumi di cocaina e altre sostanze psicostimolanti, tra varie fasce sociali, esige una risposta condivisa da parte di tutti i soggetti pubblici e privati che già operano meritoriamente nel settore. Il titolo della Conferenza, "insieme, per costruire" – ha continuato Giovanardi – non è uno slogan ma vuole rappresentare la necessità di creare una "rete ideale" fra tutti gli operatori, in modo che ognuno, nelle diverse realtà e diverse funzioni, possa contribuire ad uno sforzo collettivo per contrastare questo grave fenomeno.

Di qui la scelta – ha concluso il ministro – di una Conferenza aperta a tutti i contributi, tesi alla costruzione di nuove politiche nella consapevolezza che la lotta alla droga non è solo il frutto delle scelte del Governo, del Parlamento e delle Regioni, ma si "costruisce, insieme" grazie all’impegno quotidiano, ognuno nella propria funzione, di tutti gli operatori del settore, pubblici e del privato sociale.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)