E’ di questi giorni la notizia che sono state rinvenute tracce di Polonio 210, la sostanza radioattiva che ha avvelenato e ucciso Aleksandr Livitnenko, su alcuni Boeing 767 – all’aeroporto di Heathrow – utilizzati dalla British Airways in Europa. I velivoli erano impiegati sulle tratte da Londra dirette a Mosca, Barcellona, Dusseldorf, Atene, Larnaca, Stoccolma, Vienna, Francoforte, Istanbul, Madrid.

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile italiana precisa con una nota che, da informazioni acquisite dalla British Airways, gli aerei della compagnia aerea inglese soggetti a rischio contaminazione da Polonio 210, non operano voli da e per l’Italia.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)