Si svolge oggi a Firenze, presso la Sala Incontri di Palazzo Vecchio, una conferernza stampa per la presentazione dello studio "Prima dimostrazione degli effetti cancerogeni multipotenti dell’aspartame somministrato nel cibo a ratti Sprague-Dawley". Le analisi condotte non sono confortanti: l’aspartame (dolcificante presente in molti alimenti senza zucchero), somministrato a vari dosaggi nel cibo, provocherebbe un aumento statisticamente significativo di linfomi-leucemie e tumori maligni del rene nei ratti femmine e tumori maligni dei nervi periferici nei ratti maschi.

Gli autori dell’articolo, il quale è stato pubblicato questa settimana dalla rivista scientifica peer-reviewed "Environmental Health Perspectives" (EHP), sono Morando Soffritti, Fiorella Belpoggi, Davide Degli Esposti, Luca Lambertini, Eva Tibaldi, e Anna Rigano del Centro di Ricerca sul Cancro Cesare Maltoni, della Fondazione Europea di Oncologia e Scienze Ambientali "B. Ramazzini" di Bologna. La EHP è un’autorevole rivista di libero accesso, classificata tra le prime due riviste scientifiche nel settore delle scienze ambientali e fra le prime cinque di sanità pubblica.

Partecipano alla conferenza stampa rappresentanti del Comune di Firenze, della Regione Toscana, della Fondazione Europea "Ramazzini" e della rivista "L’Ecologist Italiano". Per ulteriori informazioni collergarsi al sito del EHP. L’intero articolo disponibile gratuitamente online.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)