E’ nella mela l’elisir dell’eterna giovinezza. Nella mela, infatti, sono presenti ben cinque sostanze che combattono i radicali liberi, quindi l’invecchiamento e i tumori. In particolare, la mela difende da neoplasia prostata fegato, colon e polmone. E a identificare i cinque gruppi di antiossidanti che fanno della mela un’alleata preziosa nella lotta a vecchiaia e tumori è un gruppo di ricercatori canadesi che ha passato alla lente di ingrandimento estratti di epidermide e di polpa di otto diverse varietà di mele (Cortland, Ida Red, Golden Delicious, McIntosh, Mutsu, Red Delicious, Empire e Northern Spy).

Così, oltre a identificare i gruppi di antiossidanti di cui i polifenoli rappresentano i principali ‘esponenti’, i ricercatori hanno potuto provare che la buccia del frutto e di gran lunga più ricca di antiossidanti rispetto alla polpa. Non solo. Lo studio – pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry – ha permesso di individuare le varietà di mela più preziose. Lo ‘scettro’ spetta alla mela Red Delicious, che rappresenta il 27% della produzione di mele Usa, e che, in laboratorio, è risultata essere la più ricca di antiossidanti. La differenza di proprietà anti-radicali liberi nelle diverse varietà – secondo Rong Tsao, uno dei ricercatori – è da ricondurre alla genetica, alla zona geografica in cui crescono le mele e ai diversi periodi in cui maturano.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)