E’ stato firmato ieri a Pescara il protocollo d’intesa tra l’Assessorato alla Sanità abruzzese ed il Comitato italiano dell’Unicef, per la diffusione e la salvaguardia dell’allattamento al seno negli ospedali della Regione. Le strutture ospedaliere che si distingueranno nell’adesione alla proposta saranno definiti "Ospedali dei bambini", secondo quanto stabilito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dall’Unicef.

Il protocollo firmato a Pescara – si legge nella nota – impegna la Regione Abruzzo a promuovere la formazione del personale ostetrico, medico e infermieristico per favorire la promozione e l’istituzione in ogni ospedale regionale di un punto nascita che aderisca alle 10 norme in materia fissate dall’accordo OMS/Unicef.

"E’ chiaro che ci troviamo di fronte ad una grande opportunità di crescita per i nostri ospedali", ha spiegato l’Assessore regionale alla Sanità Mazzocca. "L’aver avviato la collaborazione con l’Unicef su un progetto di portata mondiale come questo, ci spinge a fare bene. Le nostre strutture ospedaliere sono in grado di recepire le indicazioni per elevare i propri reparti a "Ospedale dei bambini" e in questo senso le Asl dovranno vigilare sulla corretta applicazione del protocollo. Non solo, una volta l’anno la Regione insieme con l’Unicef avvier un’azione di monitoraggio, valutazione e promozione in Abruzzo dell’allattamento al seno".

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)