La Commissione Affari Sociali della Camera ha dato il via libera al piano sanitario nazionale 2006-2008. In questo Piano "si tiene conto ha spiegato il relatore Francesco Stagno d Alcontres (Fi) delle politiche sanitarie internazionali (Oms e Ocse) ed europee; della situazione economica, demografica ed epidemiologica del Paese; dell’evoluzione scientifica e tecnologica". In particolare il Piano tiene conto dell’intesa tra il Governo centrale e le autonomie regionali e locali e della sinergia tra lo Stato e le Regioni.

Quattro le linee strategiche del documento: connotare in senso europeo il Ssn; evidenziare prevenzione e promozione della salute, riqualificazione delle cure primarie, razionalizzazione dei percorsi di diagnosi e terapia, garanzia di integrazione tra prevenzione prestazioni e servizi sociali; promuovere la ricerca e lo sviluppo; garantire la partecipazione dei cittadini. Il relatore ha inoltre, precisato che il piano sanitario individua un gruppo di interventi di carattere generale e un altro gruppo di interventi più specifici.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)