Si terrà il 28 gennaio, presso l’Auditorium della Conciliazione, l’annuale concerto realizzato da Hyppocrates Onlus con la collaborazione di Cittadinanzattiva, "Le note del cuore-La sanità per la solidarietà". I fondi raccolti attraverso la serata che vedrà l’esibizione di Massimo Ranieri saranno dedicati alla ristrutturazione e avvio della struttura di Bellosguardo, a Roma, dedicata a individuare soluzioni assistenziali e di supporto alle famiglie.

L’immobile, concesso recentemente dal Comune di Roma a Cittadinanzattiva è posto all’interno del più ampio complesso di Bellosguardo, nel quartiere Aurelio. L’intera area, di circa 3000 mq complessivi in sei ettari di parco, è stata destinata ad attività di tipo assistenziale/sanitarie, e rappresenterà un nuovo polo sociale e sanitario per l’infanzia fragile della città e non solo.

L’edizione 2006 de "Le note del cuore" sarà anche l’occasione per Cittadinanzattiva di concludere un fitto calendario di eventi volti a festeggiare i 25 anni di vita del Tribunale per i diritti del malato, all’insegna dello slogan "Da venticinque anni…diritti, non favori!".

Molte le "battaglie" e i monitoraggi promossi in questi anni dal Tribunale per i diritti del malato, basti pensare all’impegno sul tema delle liste di attesa, della terapia del dolore (Aboliamo i dolori forzati), per garantire le prestazioni di radioterapia in tutto il Paese e una assistenza oncologica adeguata, per migliorare l’assistenza a domicilio, per prevenire gli errori medici (Imparare dall’errore), per la verifica e la promozione della sicurezza delle strutture sanitarie (Ospedale sicuro), per migliorare l’informazione e la comunicazione medico-paziente (Un consenso davvero informato), per aumentare l’informazione dei cittadini sui loro diritti rispetto alla assistenza per alcune patologie croniche (osteoporosi, incontinenza, Bpco) attraverso le numerose campagne di informazione e tutela, per mettere i cittadini in condizione di valutare la qualità delle strutture sanitarie (Audit civico). Queste battaglie hanno rappresentato, negli anni, una opportunità per garantire al Paese una delle fonti di informazione dal punto di vista dei cittadini tra le più accreditate ed utilizzate, quasi unica nel panorama italiano e europeo per la sua specificità, e una occasione per sviluppare e consolidare un patrimonio di "tecnologie" di tutela dei diritti e di partecipazione attiva dei cittadini alla vita delle strutture sanitarie pubbliche che hanno ispirato moltissime realtà della cittadinanza attiva.

Il Tribunale offre quotidianamente strumenti diretti di tutela ai circa 50.000 cittadini che annualmente vi si rivolgono, sia con l’attività delle migliaia dei volontari presenti su tutto il territorio nazionale che attraverso il servizio di informazione, assistenza e consulenza garantito da Pit Salute. Il Pit, che sta per progetto integrato di tutela, opera attraverso una sede nazionale e una rete di sedi locali. Presso la sede nazionale il servizio è attivo tutti i giorni feriali, dalle 9 alle 14. L’accesso è possibile via telefono (06 36718 444), via fax (06 36718 333), posta ordinaria (Via Flaminia 53-00196 Roma) o posta elettronica (pit.salute@cittadinanzattiva.it).

Collegato al Tdm è anche il Coordinamento nazionale delle associazioni dei malati cronici, che raggruppa oltre 120 tra federazioni e organizzazioni di pazienti affetti da malattie croniche. Tra i tanti risultati del nostro lavoro di questi anni, ci piace ricordare il riconoscimento di quanti, infastiditi dalla presenza e dalla vitalità del Tdm, affermano di "Lavorare per costruire una sanità che funzioni così bene da non aver più bisogno del Tribunale per i diritti del malato".

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)