Chi si sottopone a trattamenti in ospedale deve essere informato sui rischi e sui possibili effetti collaterali dei medesimi. Il medico che omette di farlo – ricorda il Centro Tutela Consumatori Utenti (CTCU) richiamando una sentenza della Corte di Cassazione – può andare soggetto a una citazione per danni, anche qualora esegua correttamente il trattamento. Il sanitario è esonerato dalla responsabilità per eventuali conseguenze del suo operato, sempre inteso che sia stato posto in essere correttamente e secondo le tecniche in uso, solo se munito del consenso informato da parte del paziente stesso.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)