Anche la regione Veneto parteciperà al progetto interregionale "Prenotazione on line", progetto che ha come finalità la riduzione delle liste d’attesa. Il progetto, cofinanziato dallo Stato con 5 milioni di euro, una quota dei quali sarà assegnata alla Regione del Veneto, vede la partecipazione delle regioni Umbria, Marche, Emilia Romagna e Veneto e della Provincia Autonoma di Trento.

Queste regioni – si legge in una nota – condivideranno i loro sistemi informativi secondo le indicazioni del Tavolo di Sanità Elettronica (TSE) del Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie, con l’obiettivo di utilizzare standard di interoperabilità; definire servizi innovativi; utilizzare tecnologie infrastrutturali (autenticazione, cooperazione, firma digitale) nel rispetto delle indicazioni tecniche del CNIPA (Centro Nazionale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione) e degli altri organismi preposti.

In particolare, l’iniziativa "vuole potenziare i sistemi territoriali di CUP (Centri Unificati di Prenotazione) realizzando un servizio di prenotazione informatizzata, con l’obiettivo di ridurre le liste di attesa, aumentare l’efficienza della gestione delle risorse aziendali, uniformare ed estendere le modalità di prenotazione per le prestazioni specialistiche ed in genere per qualsiasi prestazione gestita e dunque prenotabile in ambito socio-sanitario – ha spiegato l’ assessore alla sanità, Flavio Tosi – Attraverso l’integrazione dei sistemi di prenotazione esistenti, vogliamo arrivare a offrire ai cittadini la possibilità di prenotazione on line le prestazioni in ambito regionale e sovraregionale. Inoltre, si realizzeranno servizi per l’ottimizzazione delle liste di attesa, ad esempio con l’immediata riallocazione delle prenotazioni disdette".


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)