"Comincia l’anno della lotta alle liste d’attesa in sanità. Da ieri, grazie alla riforma approvata con la legge finanziaria, è vietato bloccare le prenotazioni ospedaliere, a meno di deroghe concesse solo se motivate alle associazioni di consumatori. Ma soprattutto comincia dalle prossime settimane la discussione tra Ministero e Regioni sull’attuazione della riforma nel territorio". Questo il commento del Ministro della Salute, Francesco Storace.

"Entro marzo – conclude il ministro – concorderemo i tempi massimi d’attesa di ogni prestazione sanitaria. I cittadini, a riforma attuata, non dovranno più assoggettarsi ad un trattamento che provoca ingiustizie sociali come l’intramoenia, che vogliamo sia a carico delle Asl e non più dei malati. Finisce la sanità per i ricchi, comincia la sanità per tutti. E mi aspetto massima e rapida collaborazione dalle Regioni. Anche perché ci sono 2 miliardi di euro in campo e perché scriveremo finalmente insieme le regole per l’appropiatezza delle prestazioni".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)