Il Ministro della Salute, Livia Turco ha dichiarato su un’intervista su Il Riformista che "la valutazione dei servizi sanitari passa attraverso la valutazione della qualità da parte dei cittadini". "E’ da oltre 27 anni che la nostra organizzazione è impegnata per promuovere gli spazi della partecipazione civica. E’ per questo che non possiamo che apprezzare quanto dichiarato dalla Ministro". Queste le dichiarazioni di Teresa Petrangolini, segretario generale di Cittadinanzattiva (l’organizzazione che ha tra le sue reti il Tribunale per I diritti del malato), che aggiunge: "E’ un segnale positivo, purché non si traduca in uno dei soliti questionari di gradimento che vengono propinati ai cittadini.

Proprio per questo, nelle passate settimane, abbiamo illustrato al Ministro quanto da noi realizzato attraverso l’Audit civico: una vera e propria analisi svolta dai cittadini sulla qualità del servizio sanitario. Questa forma di analisi, incentrata proprio sull’impegno diretto degli utenti, è stata adottata da cinque Regioni: Puglia, Emilia Romagna, Lazio, Abruzzo e, da ieri, anche dal Friuli Venezia Giulia. Il lavoro svolto non servirà solo ad avere una fotografia dell’esistente, ma anche a prendere le relative decisioni per il miglioramento della qualità".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)