A seguito della morte della giovane Eva Ruscio, il Commissario straordinario dell’Ospedale di Vibo Valentia ha disposto, d’intesa con i tecnici del Ministero della Salute e della Regione Calabria, la sospensione cautelativa dell’attività chirurgica dell’unità operativa di otorinolaringoiatria. Resta invece operativa l’attività ambulatoriale che fa capo alla stessa disciplina medica.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)