I carabinieri del Nas di Napoli con i veterinari dell’Asl numero 5, durante i controlli in un allevamento di Torre del Greco, nel Napoletano, hanno accertato la presenza di "Olaquindox", antibiotico, il cui utilizzo è vietato in Italia, per accelerare la crescita dei conigli. L’ impiego dell’antibiotico in questione – utilizzato per accelerare l’accrescimento dei capi – importato ed acquistato clandestinamente dai paesi dell’ Est, è vietato dalla Commissione europea perché potenzialmente cancerogeno.

Durante le analisi del mangime e dell’acqua destinata ai conigli, eseguitedall’istituto zooprofilattico sperimentale per il Mezzogiorno di Portici è stato accertato l’utilizzo del farmaco.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)