Più di 25 mila persone accolte in oltre 300 sportelli e una riduzione delle liste di attesa per le RSA (Residenze Sanitario Assistenziali) di oltre il 35% sono i risultati del primo bilancio di PuntoInsieme, l’iniziativa della Regione Toscana partita ufficialmente lo scorso ottobre. Nel 2008 gli anziani non autosufficienti che hanno trovato accoglienza presso gli oltre 300 sportelli dislocati sul territorio regionale sono state 25.497 mentre le valutazioni fatte dalle Unità di Valutazione Multidisciplinare (gruppo di esperti che solitamente comprende un medico di distretto, un assistente sociale e un infermiere professionale) sono state oltre 16 mila: si tratta di casi complessi che richiedono una valutazione socio-sanitaria integrata. La prima fase di attivazione del Fondo regionale per la non autosufficienza ha portato a una riduzione delle liste di attesa per l’inserimento in RSA del 35,7%.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)