E’ stato presentato un disegno di legge (DDL) firmato da diversi senatori tra cui Roberto Biscardini recante nuove norme in materia di corrispondenza a scopo pubblicitario postale, telefonica e telematica. Il DDL risponde all’esigenza di tutela della persona nel domicilio e nelle comunicazioni, mediante l’adozione di una semplice normativa volta anche a garantire una maggiore tutela ai consumatori e un razionale sfruttamento delle risorse.

In sintesi i tre articoli, di cui si compone il DDL, vietano di inserire nelle caselle postali private, anche condominiali, corrispondenza, volantini o altro materiale avente mero fine pubblicitario e scopo di lucro, senza previa autorizzazione del destinatario e prevedono specifiche sanzioni pecuniarie nel caso di inosservanza delle norme. Infine l’art.3 riconosce alle associazioni dei consumatori il diritto di assumere le azioni e le iniziative di cui alla legge 30 luglio 1998 n. 281.

Il fenomeno, – si legge nell’introduzione al disegno di legge – ha rilevanti conseguenze sul piano economico e sociale: i costi connessi all’invio di materiale pubblicitario da parte dei soggetti economici comporta necessariamente una ricarica sui prezzi di mercato dei beni oggetto di reclamizzazione; inoltre, la distribuzione di volantini mediante inserimento nelle caselle postali private implica l’utilizzo e lo spreco di risorse con ricadute anche sull’impatto ambientale.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)