Negli ultimi giorni il consigliere regionale dei Verdi Filippo Zaratti ha inoltrato alla Regione Lazio la richiesta di soluzioni ed interventi immediati circa la fornitura di acqua formulata da Ambientalisti e Verdi in riferimento alla società "Acqualatina", proponendo un ritorno alla gestione pubblica. In risposta alle lamentele dei cittadini circa costi elevati e disservizi, l’Assessore alla Tutela dei Consumatori Mario Michelangeli ha ribadito l’impegno con cui da tempo la Regione Lazio opera nei confronti della società "Acqualatina" per la tutela dei cittadini forniti da tale azienda nei diversi Comuni della Provincia di Latina e alcuni della Provincia di Frosinone.

L’assessore ha precisato di aver chiesto ulteriori appuntamenti alla gestione di Acqualatinae di aver avuto incontri con l’ACEA per l’ATO5 e l’ATO2 dove drammaticamente, in quest’ultimo caso, a tariffe spropositate insiste l’inefficienza del servizio ereditato dalla società Barbuta di Ciampino. "Siamo dinamici- ha insistito l’assessore-, sollecitati da cittadini e associazioni consumeristiche che hanno trovato in noi un interlocutore attivo e pratico, per risolvere questa spinosa problematica. Bisognerà lavorare di concerto con l’Assessorato regionale all’Ambiente competente in materia, al fine di realizzare un tavolo allargato a tutti gli interessati per risolvere le diverse questioni emergenziali che abbiamo dinanzi". "Anche se il nostro intervento è soprattutto a difesa dei consumatori e degli utenti – per ottenere tariffe agevolate e congrue -ha concluso- non stiamo lasciando nulla d’intentato per una gestione del servizio idrico improntata a criteri di trasparenza e corrispondente alle reali esigenze
della cittadinanza".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)