L‘Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato, su richiesta del Movimento Difesa del Cittadino e Legambiente, un procedimento nei confronti della Coop per accertare l’ingannevolezza di alcuni messaggi pubblicitari riguardanti la presentazione dei nuovi sacchetti per la spesa, dichiarati "degradabili al 100%", diffusi sui quotidiani nazionali.

Le due associazioni contestavano sia la presunta nocività per l’ambiente e, di conseguenza, per l’uomo, dell’additivo utilizzato per la produzione dei sacchetti, sia la possibile confusione ingenerata dal messaggio pubblicitario che, enfatizzando le caratteristiche di degradabilità, indurrebbe a credere che essi possano essere utilizzati per la raccolta differenziata dei rifiuti.

La verifica dell’Autorità riguarderà la possibile ingannevolezza dei messaggi citati con particolare riferimento alle caratteristiche di ecocompatibilità dei sacchetti (cioè degradabilità, biodegradabilità e riciclabilità), nonché l’idoneità del processo di degradazione. In assenza di idonee informazioni, potrebbero esserci pericoli per la sicurezza e la salute dei consumatori, inducendoli a trascurare le normali regole di vigilanza e prudenza.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)