Ammontano a 35 i chilogrammi di carne e di pesce di varie qualità trovate e sequestrate dai Carabinieri dei Nas nelle celle frigorifere in cattivo stato di conservazione di due ristoranti di Augusta (SR). I titolari degli esercizi pubblici sono quindi stati denunciati all’Autorità Giudiziaria. Oltre a questa violazione igienico-sanitaria, i Carabinieri hanno riscontrato delle irregolarità sull’aggiornamento della documentazione HACCP (Hazard Analysis Critical Control Points).

Le aziende operanti nel settore alimentare hanno infatti l’obbligo di partecipare responsabilmente al processo conservativo delle derrate, instaurando una attività di autocontrollo basata prima sull’analisi dei rischi e poi sull’attuazione di procedure di controllo dei punti critici per la sicurezza degli alimenti utilizzati. La violazione della normativa HACCP è stata riscontrata anche in una paninoteca di Augusta. Nel corso del servizio predisposto dai Carabinieri è stato condotto presso il carcere di Brucoli il 67enne P.F. che deve scontare una pena di 4 mesi per un’evasione dagli arresti domiciliari commessa qualche tempo addietro.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)