Circa 5 tonnellate di molluschi del tipo "Modiolus Barbatus", ovvero le comuni "cozze pelose" sono state sequestrate dai funzionari della Dogana di Brindisi, in collaborazione con la Guardia di Finanza. I mitili, per un valore commerciale di 50.000 Euro, sono stati sequestrati perché non in regola con le norme sanitarie che disciplinano la commercializzazione dei prodotti ittici e con la relativa documentazione.

I mitili, fa sapere l’Agenzia delle Dogane, che se posti in commercio clandestinamente avrebbero costituito un grave pericolo per la salute pubblica, sono stati distrutti presso una azienda abilitata a ricevere rifiuti speciali.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)