La regione Marche ha approvato, in questi giorni, le linee guida del sistema regionale di tracciabilità e rintracciabilità, in attuazione della legge che disciplina gli interventi per il sostegno dei sistemi di certificazione della qualità e della tracciabilità delle produzioni agricole ed agroalimentari (Legge Regionale n. 23 del 2003). Il sistema – si legge in una nota – si propone di ricostruire e seguire il percorso di un alimento e la certificazione della qualita` dei cibi durante tutto il processo produttivo.

Le Marche ha inoltre messo a punto un marchio regionale di qualità ‘QM ‘ Qualita` garantita dalle Marche’, che certifica l’origine e soprattutto la possibilita` di monitorare tutte le fasi del processo produttivo che interessa i cibi e le produzioni regionali che finiscono sulla tavola dei consumatori. "Con l’approvazione delle linee guida per la gestione del sistema di tracciabilita` – ha dichiarato nella nota l’assessore per lo sviluppo rurale ed alimentazione Paolo Petrini – entra dunque nel vivo la politica di valorizzazione e tutela delle eccellenze agroalimentari della regione Marche. Non solo, entra anche in funzione un importante sistema di monitoraggio per garantire ai consumatori elevati livelli di sicurezza alimentare".


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)