Uova e centri di imballaggio del prodotto nel mirino dei Nas. I Carabinieri del Nucleo AntiSofisticazioni di Cosenza, in collaborazione con i veterinari della A.S.L. CS/3, hanno infatti sequestrato, lo scorso 25 gennaio a Cariati (CS), centro di imballaggio e 600 uova per un valore complessivo di euro 200.000,00 circa a seguito dell’accertamento che un allevamento avicolo con annesso centro era stato attivato senza autorizzazione per gli scarichi reflui e mantenuto in precarie condizioni igienico-sanitarie e strutturali.

Presso Petrosino (TP), i Carabinieri del Nas di Palermo hanno inoltre accertato che un centro di imballaggio era stato attivato senza autorizzazione sanitaria e numero di riconoscimento. Le forze dell’ordine ha posto sotto sequestro il centro e 14.000 uova ivi detenute per un valore complessivo di euro 110.000,00 circa.

Le due operazioni rientrano nel contesto dei controlli predisposti dal Gruppo Carabinieri Antisofisticazioni e Sanità di Napoli su direttive del Ministero della Salute e del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute finalizzati a verificare la corretta applicazione delle misure di prevenzione sulla diffusione del virus dell’influenza aviaria


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)