Sul sito internet dell’associazione ambientalista Fare verde è possibile aderire all’appello per il vuoto a rendere per i prodotti per l’infanzia. I vantaggi del vuoto a rendere – si legge nell’appello che l’associazione ha indirizzato ai produttori di latte per l’infanzia e ai ministri della salute, delle politiche agricole, dell’ambiente e delle attività produttive – sono molteplici. Il contenitore non diventa rifiuto, quindi non grava sui costi di raccolta e smaltimento e non va ad alimentare inceneritori. Fa risparmiare per intero le materie che sarebbero necessarie per la produzione di un altro contenitore L’operazione di lavaggio e sterilizzazione delle bottiglie in vetro richiede circa 60 volte meno energia rispetto alla produzione ex novo. Non solo, garantisce un corretto comportamento da parte del consumatore che e spinto dalla cauzione a restituire il vuoto con percentuali elevatissime (sempre superiori all’85% con punte del 99%), praticamente irraggiungibili in qualsiasi raccolta differenziata.

I recenti avvenimenti di contaminazione del latte da una sostanza chimica (ITX) impongono di indirizzare la produzione dei contenitori per liquidi verso il vetro o comunque verso soluzioni riutilizzabili e con cauzionamento per evitare che materiale, peraltro non costituito da sola carta, entri nel circuito dei rifiuti e nella migliore delle ipotesi della raccolta differenziata.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)