Oltre tremila chilogrammi di carne di pollo proveniente dalla Cina sono stati scoperti a Roma dai Nas. L’importazione di carne di volatili proveniente dall’Asia è tassativamente proibita in tutta l’Unione Europea, e nonostante questo una ditta brasiliana aveva trovato il modo di riciclare la merce proibita: in pratica, la carne figurava come una scorta di patate, arrivava in Italia e poi veniva imbustata in buste di plastica e cartoni contraffatti di una ditta brasiliana. Il carico era stato nascosto in un container dentro confezioni di patate congelate ed era diretto ad una ditta importatrice, con sede in Roma, che a seguito di accertamenti si e’ rivelata inesistente e che serviva da paravento ad altri commercianti cinesi individuati nel corso delle indagini. Nel corso delle perquisizioni compiute a Roma, sono state anche sequestrate 220 tonnellate di derrate alimentari per un valore di oltre due milioni di euro: erano prive di certificazione sanitaria e conservate in pessime condizioni igieniche, in locali con presenza di topi. Sequestrati pure 60 mila bottiglie di alcolici, per le quali era stata evasa la relativa accisa; 18 mila pezzi di oggetti contraffatti per bambini, della Walt Disney, della Warner e di altre importanti marchi internazionali. I commercianti cinesi controllati sono stati denunciati per contrabbando, evasione delle accise, contraffazione, violazione delle norme sanitarie e commercializzazione di alimenti nocivi

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)