Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato, in questi giorni, una proposta di legge al Parlamento della Giunta Formigoni per impedire l’omologazione e la messa in vendita di veicoli diesel che non siano Euro 5 e di moto a due tempi al fine di contenere l’inquinamento dell’aria. La proposta si colloca nel quadro della vasta azione di prevenzione e contrasto dell’inquinamento atmosferico, che la regione sta attuando, in particolare con "Misure strutturali per la Qualità dell’Aria in Lombardia 2005-2010", il cui obiettivo è ridurre del 50% le emissioni di polveri sottili.

Numerosi i provvedimenti adottati dalla regione per la lotta all’inquinamento dell’aria: la messa fuori legge degli oli pesanti, dopo un lungo braccio di ferro ingaggiato dalle industrie petrolifere, con 200 tonnellate di polveri sottili in meno immesse ogni anno nell’atmosfera; gli incentivi per i taxi a metano, per l’acquisto di auto a bassa emissione e per la trasformazione dell’alimentazione da benzina a metano o gpl; l’eliminazione (unica Regione in Italia) della sovrattassa regionale sul metano e lo sconto del 10% sui rifornimenti di metano.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)