Riflettori puntati sulla rinascita del Rione Terra di Pozzuoli. Si svolgerà oggi alle 17:30 al Rione Terra di Pozzuoli nella cornice di Palazzo Migliaresi la presentazione della mostra "Tempio-Duomo di Pozzuoli. Progettazione e Restauro" organizzata dall’Assessorato al Turismo e ai Beni Culturali della Regione Campania. All’evento parteciperanno l’Assessore al Turismo e ai Beni Culturali della Regione Campania Marco di Lello, il Commissario straordinario del Comune di Pozzuoli, Prefetto Vincenzo Madonna, il Presidente dell’ Ordine degli Architetti di Napoli Paolo Pisciotta, il Vescovo della Diocesi di Pozzuoli Gennaro Pascarella e l’Amministratore dell’ Azienda Autonoma di Cura Soggiorno e Turismo di Pozzuoli Franco Mancusi.
In mostra saranno esposti i 12 progetti presentati al concorso internazionale per il restauro del Tempio Duomo bandito dal Presidente della Regione Campania Antonio Bassolino, delegato all’attuazione della legge 80/84 .

E sarà il Tempio Duomo, il vero protagonista della giornata, dove i lavori sono già cominciati e termineranno nel dicembre del 2008. Sono, infatti, quasi quarant’anni che il Duomo di Pozzuoli attendeva di essere ricostruito, dopo che il crollo seguito all’incendio del monumento rinascimentale aveva messo in luce la struttura lapidea dell’antico Tempio di Augusto. Il Tempio di Augusto, eretto in seguito alla nascita intorno al 194 a. C. della colonia Romana, fu interamente ricostruito in età augustea da Lucio Cocceio Aucto. Il monumento, che dal V secolo d.C. fu utilizzato come Basilica cristiana, rimase visibile fino al 1643, quando fu inglobato nella fabbrica del Duomo; la sua struttura riapparve nel 1964, in seguito all’incendio della Cattedrale.
Il concorso internazionale di progettazione e restauro, istituito con il bando pubblicato nel 2003, nella fase di prequalificazione ha registrato 33 domande di partecipazione. Al Progetto vincitore sono stati corrisposti cento mila euro oltre all’affidamento dell’incarico di elaborazione del progetto definitivo che porterà alla realizzazione dell’opera, finanziata con i fondi P.O.R. Campania 2000/2006.

Il gruppo vincitore è il team fiorentino guidato da Marco Dezzi Bardeschi che ha presentato un progetto con il motto "Elogio del palinsesto"; il secondo premio è stato assegnato al progetto "In cielo e in terra" del gruppo di progettazione con capogruppo Guido Batocchioni; il terzo premio al progetto "Est modus in rebus" del gruppo di progettazione con capogruppo Luca Zevi.

"Il Rione Terra- dichiara l’ Assessore al Turismo ed ai Beni Culturali della Regione Campania Marco Di Lello – è un sito archeologico al centro dei programmi di valorizzazione dell’Assessorato al Turismo ed ai Beni Culturali. A circa quattro anni dall’apertura della percorso archeologico, siamo sempre più consapevoli dell’importanza che questo luogo può e deve rivestire per il rilancio socio-economico dei Campi Flegrei. Oggi, centinaia di visitatori ammirano le meraviglie della parte di città romana che è stata riportata alla luce grazie all’impegno della Soprintendenza per i Beni Archeologici e della Regione Campania. Il Rione Terra è oggi inserito a pieno titolo tra le tappe dei viaggiatori che si fermano nei Campi Flegrei sulla scia del vecchio Grand Tour. Siamo particolarmente orgogliosi di questo risultato perchè è testimonianza del lavoro svolto in sinergia tra le Istituzioni pubbliche ed i privati che partecipano al progetto di recupero dell’intero complesso archeologico e monumentale.

Il Restauro del Tempio di Augusto/Duomo di Pozzuoli,– continua Di Lello- in questo contesto è un altro traguardo che si deve raggiungere nell’ottica di una totale valorizzazione dell’area. La mostra sui progetti di restauro del Tempio di Augusto/Duomo conferma la riflessione in atto sugli interventi da realizzare su uno dei monumenti simbolo della città di Pozzuoli sia per il significato religioso del luogo che per quello archeologico, storico ed artistico. Il concorso internazionale ha valutato diverse proposte tutte di qualità e che oggi sono esposte per far conoscere a cittadini e turisti come si è giunti alla scelta finale. Il lavoro svolto sino ad oggi è importante perchè in Campania l’arte conta e conta ogni giorno sempre di più."

La presentazione della mostra sarà preceduta dal convegno internazionale "Fare Architettura in Ambiente Archeologico" che si terrà alle 15 al Rione Terra, A Palazzo De Fraja, al quale parteciperanno il Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Campania Stefano De Caro, il Soprintendente per i Beni Architettonici di Napoli e Provincia Enrico Guglielmo, il Direttore della Scuola Britannica di Archeologia di Roma Andrew Wallace-Hadrill, il Preside della Facoltà di Architettura dell’ Università Federico II di Napoli Benedetto Gravagnuolo, il Direttore della Scuola di Specializzazione in Restauro dei Monumenti dell’Università La Sapienza di Roma Giovanni Carbonara, l’Ordinario di Composizione Architettonica e Urbana dell’ Università La Sapienza di Roma Franco Purini.

L’ evento è stato organizzato dalla Scabec, guidata dall’amministratore unico Alessandro Porzio, su iniziativa dell’ Assessorato al Turismo e ai Beni Culturali della Regione Campania, della Direzione Regionale per i Beni Culturali MiBac,del GrandeAttrattoreCulturale Campi Flegrei, del Comune di Pozzuoli,dell’ Azienda Autonoma di Cura Soggiorno e Turismo di Pozzuoli che celebra il Cinquantenario di attività e della Diocesi di Pozzuoli con il contributo del Consorzio Rione Terra e dei Lions Campi Flegrei.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)