Con oltre 200 milioni di esemplari acquistati per commemorare i defunti nel lungo ponte del 2 novembre il crisantemo si conferma il fiore simbolo di questa ricorrenza anche se non mancano le richieste per lilium, garofani, gladioli e roselline. È quanto afferma la Coldiretti nel sottolineare che i prezzi di vendita per i fiori di crisantemo recisi variano tra 1,5 euro a 4 euro a seconda della forma e della grandezza, del numero di fiori per stelo e dei diversi colori (giallo, bianco, fucsia).

La spesa – precisa la Coldiretti – cambia a seconda del momento e dei luoghi e per questo è opportuno, nonostante il tipo di ricorrenza, non fare acquisti di impulso, ma verificare e mettere a confronto i diversi prezzi, per non cadere negli inganni del mercato dove i prezzi tendono a triplicare dalla produzione al consumo.

Peraltro per fare durare di più i fiori si consiglia – afferma la Coldiretti – di cambiare l’acqua nei vasi ogni due o tre giorni e di tagliare il gambo dei fiori cogliendo, se possibile, l’occasione di ripetere la visita di commemorazione. Una possibilità è anche quella – continua la Coldiretti – di comprare crisantemi in vaso da tenere curati nel tempo e magari da tenere in luogo riparato per farli rifiorire il prossimo.

La produzione del crisantemo – sottolinea la Coldiretti – è sicuramente una delle tecniche più complesse del florovivaismo italiano, basti pensare al fatto che occorre "programmare" la fioritura, dosando le ore di buio e di luce con la copertura delle piante, in funzione del momento in cui i fiori verranno messi in commercio. In Italia – continua la Coldiretti – vengono prodotti 9 milioni di vasi di crisantemi all’anno e circa 650 milioni di steli (tra uniflori e multiflori) venduti per quasi un terzo proprio nei giorni della Commemorazione dei defunti e coltivati praticamente in tutto il Paese, anche se le Regioni di maggior produzione sono Lazio, Campania, Sicilia, Puglia, Veneto, Lombardia, Toscana e Liguria.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)