Le iniziative di solidarietà a livello locale hanno raggiunto oltre 60mila persone e hanno visto la collaborazione di 1.736 partner quali associazioni, enti, istituzioni, assessorati e scuole. Mentre i progetti internazionali hanno raggiunti 11 Paesi con 18 progetti e movimentato contributi pari a 3,42 milioni di euro. Sono alcuni dati che emergono dalla presentazione del Rapporto Sociale 2005 del sistema Coop nazionale presentato oggi a Roma.

In tema di solidarietà locale, i beneficiari delle iniziative organizzate sono stati 62.677 con un aumento del 25% rispetto all’anno precedente, 1.736 i partner e 4,9 milioni di euro i contributi coinvolti. Fra le iniziative da segnalare c’è ad esempio "Buon Fine": questa ha visto la partecipazione di una rete di ipermercati e supermercati per sette mesi e ha portato alla distribuzione di 590 tonnellate di merce alimentare considerata invendibile (ad esempio perché vicina alla scadenza), che è stata invece distribuita a fasce di popolazione debole. Oppure "Ausilio", allestita dalla Coop Adriatica, in cui 793 volontari consegnano la spesa a domicilio a 1.276 persone non autosufficienti.

I progetti di solidarietà internazionale attivati riguardano invece 11 Paesi e vedono il coinvolgimento di 78 partner: 18 i progetti attivati, che hanno coinvolto contributi pari a 3,42 milioni di euro (come per il "Progetto Matteo" in Burkina Faso o come "Il cuore si scioglie", organizzato da Unicoop Firenze, che ha portato a 6.900 adozioni a distanza). Il sistema Coop delle azioni di solidarietà ha visto la partecipazione di oltre 200.000 soci finanziatori con contributi pari a 4,23 milioni di euro.

Il Rapporto Sociale 2005 rendiconta dunque la funzione sociale di Coop: i soci del sistema Coop italiano sono 6,2 milioni (con 301.000 nuovi soci nel 2005). Le cooperative che fanno parte del sistema Coop sono 140 in Italia: 9 grandi, 12 medie e 119 piccole. Le vendite realizzate nel 2005 ammontano a 11,4 miliardi di euro di cui il 70% con i soci; gli utili sono pari a 282,13 milioni di euro di cui 270,62 vanno a riserva indivisibile. I soci prestatori sono 1.080.260 e il prestito sociale ammonta a 11,1 miliardi di euro. Gli occupati in Coop sono 52.800 con una prevalenza della componente femminile: l’86% ha un contratto a tempo indeterminato e il 74% ha un’età compresa fra 26 e 45 anni. Il livello di sindacalizzazione è elevato e coinvolge il 54% degli occupati.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)