Si celebra oggi, 15 dicembre, in tutta Italia la Giornata dell’obiezione di coscienza e del servizio civile, per ricordare i 33 anni dalla prima legge sull’obiezione dei coscienza in Italia e l’impegno quotidiano dei volontari impegnati in queste progetti. In tale occasione, la Conferenza ligure enti di servizio civile (Clesc) , in collaborazione con la Regione Liguria, ha organizzato, nelle quattro province, incontri di informazione e sensibilizzazione ai principi e ai valori del servizio civile. A Genova, e nelle principali piazze delle altre città liguri, oltre 100 volontari racconteranno la propria esperienza attraverso allestimenti scenografici e feste in piazza, ricordando le iniziative portate avanti sul territorio nel corso degli ultimi anni.

"E’ un’occasione per ricordare l’impegno dei tanti volontari e degli enti del terzo settore coinvolti in progetti di servizio civile -si legge in una nota stampa diffusa dalla Regione Liguria- di cui solo nel nostro territorio sono circa 180 i progetti presentati e accolti ogni anno. Ma è anche il momento per guardare al passato -si legge- , al percorso lungo e non sempre agevole che i volontari hanno affrontato per conseguire questi risultati, a partire dal lontano 15 dicembre 1972, giorno in cui fu promulgata la prima legge in Italia che riconosceva il diritto all’obiezione di coscienza al servizio militare.

Per maggiori informazioni consultare il sito www.serviziocivile.it

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)