Uil pensionati chiede di stanziare il Fondo per le non autosufficienze almeno per quest’anno, per non creare ulteriori disagi alla popolazione anziana in una fase di crisi. Dichiara infatti il segretario generale Uil Pensionati, Romano Bellissima, in vista della discussione in Senato del decreto Milleproroghe: "Chiediamo a Governo e Parlamento di fare un passo indietro e di trovare le risorse per rifinanziare anche per il 2011 il Fondo nazionale per le non autosufficienze".

"Come Uilp – prosegue Bellissima – consideriamo sbagliata la decisione di non finanziare il Fondo anche per il 2011. Ci rendiamo perfettamente conto della gravissima crisi che il Paese sta attraversando e della necessità di rigore nella finanza pubblica, ma il mancato rifinanziamento del Fondo per le non autosufficienze rischia di penalizzare i cittadini più deboli per risparmiare una somma relativamente modesta. Il mancato finanziamento del Fondo, inoltre, penalizzerà proprio le Regioni più virtuose, cioè quelle Regioni che hanno sviluppato una rete di interventi per le persone non autosufficienti con propri fondi regionali, spesso consistenti (è il caso ad esempio del Veneto e dell’Emilia Romagna) e che contano sul finanziamento nazionale per supportare attività già programmate e servizi già esistenti. Per quanto riguarda le Regioni meno virtuose, il mancato finanziamento nazionale penalizzerà ulteriormente cittadini che già oggi usufruiscono di servizi carenti, allargando il divario tra aree del Paese".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)