La giunta del Comune di Torino ha approvato una delibera, proposta dall’Assessore Marco Borgione, per realizzare il processo di accreditamento delle strutture residenziali e semiresidenziali per minori, con particolare attenzione e cura al miglioramento della qualità. Case-famiglia, comunità alloggio e centri educativi dovranno fornire accoglienza decorosa ma anche standard educativi elevati, tesi alla piena riabilitazione dei giovani ospiti.

L’obiettivo dell’amministrazione locale è di assicurare un futuro migliore ai minori in difficoltà, vittime nella gran parte dei casi di droga, emarginazione sociale ed evasione scolastica.

Il Comune e le Aziende sanitarie cittadine hanno concordato con le rappresentanze dei fornitori accreditati i criteri di sviluppo del processo di accreditamento e di determinazione delle tariffe e delle rette delle strutture riabilitative. Tali criteri sono oggetto di un protocollo di intesa già sottoscritto tra le Asl torinesi e la Città.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)