Numerose le segnalazioni giunte, in questi giorni, all’associazione di tutela dei consumatori da parte di clienti Tim che lamentavano la sospensione illegittima delle utenze con il piano tariffario "Tutto Relax" in entrata ed in uscita senza comunicare né il motivo del blocco della SIM né i tempi previsti per la riattivazione.

Inoltre, malgrado l’offerta presente nel sito TIM risulti estesa sino "fino al 30 aprile 2006", dal 17 marzo TIM-Telecom Italia ha sospeso la vendita delle SIM con tale tariffa. "Abbiamo intimato al gestore di ripristinare immediatamente i diritti contrattuali degli utenti coinvolti – ha chiarito l’avv. Massimiliano Dona, legale dell’Unione Nazionale Consumatori – perché è ora di finirla con le promesse di Pulcinella. Chiederemo anche l’intervento dell’Autorità Antitrust perché verifichi l’ingannevolezza dei messaggi, adottando le opportune sanzioni per quella che – ha concluso l’avvocato – è l’ennesima prepotenza di Telecom Italia a danno dei consumatori italiani".

 

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)