La Valle Telesina (BN) è completamente isolata a causa di un grosso guasto alla rete Telecom Italia: i cittadini non possono né effettuare né ricevere telefonate e neppure collegarsi a Internet da questa mattina. A segnalarlo è la sede di San Salvatore Telesino del Movimento Difesa del Cittadino (MDC).

"Un guasto di tale portata si era già verificato nell’agosto del 2004, a causa di lavori in corso nella rete telefonica di Benevento – ricorda Giovanni Festa, membro della Direzione nazionale di MDC e responsabile della sede campana – A settembre 2006, due anni dopo, la storia si ripete: questa volta i cittadini hanno chiamato numerosi la nostra associazione, per chiedere chiarimenti e per sapere come far valere i propri diritti di utenti. Al 187, il call center di Telecom Italia, ai cittadini è stato detto che il servizio sarebbe stato ripristinato entro pochi minuti, ma non è stato così".

Festa, infatti, ha contattato il 187, in qualità di rappresentante del Movimento, chiedendo informazioni precise sulla causa dell’interruzione del servizio e soprattutto sui tempi del suo ripristino: la società ha risposto che il guasto sarà riparato entro venerdì 8 settembre. "L’associazione farà le opportune verifiche per accertare se la società rientra nei tempi previsti. Qualora non fosse così o comunque i lavori non terminassero entro questa data – dichiara Festa – invitiamo i cittadini a contattare l’associazione per presentare alla Telecom un reclamo con richiesta di indennizzo per ogni giorno in cui il servizio non è stato garantito, come risarcimento del danno subito a causa del guasto alla rete".

Per contattare l’associazione:
Movimento Difesa del Cittadino (MDC)
San Salvatore Telesino (BN) Via Telese Vetere 7
Tel. 0824. 948099
Fax. 0824. 948099
e-mail. sansalvatoretelesino@mdc.it

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)