È la compagnia telefonica che deve fornire la prova del credito in caso di contestazione e, per quanto riguarda la telefonia, la prova di aver fatturato servizi resi e di aver rispettato il piano tariffario scelto dall’utente: questo il principio seguito dal Giudice di Pace di Grosseto che ha condannato H3G alla restituzione della somma di 592,30 euro, pagata da un utente per far fronte alle richieste del gestore telefonico e scongiurare così la sospensione del servizio. È quanto rende noto Confconsumatori Grossetto, sottolineando che l’utente si è rivolto all’associazione e al Giudice di Pace per il mancato rispetto del piano tariffario attivato con la compagnia telefonica e dunque per ottenere la restituzione di fatture che avevano importi "sballati". La società telefonica è stata condannata alla restituzione delle somme percepite e al pagamento delle spese processuali.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)