Successo per la petizione lanciata da Andrea D’Ambra, studente alla facoltà di Scienze Politiche alla Federico II di Napoli, contro i costi di ricarica che i gestori italiani di telefonia mobile applicano. Sono infatti state oltre 300.000 le firme indirizzate alla Commissione Europea. Si ricorda che a seguito di tale iniziativa il presidente dell’Agcom, Corrado Calabrò e l’Antitrust hanno annunciato il 5 giugno l’avvio di un’indagine per "non lasciare spazio a eventuali abusi".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)