Il Ministero delle Comunicazioni ha oggi siglato con Infratel (società di Sviluppo Italia attuatrice del Programma di sviluppo della Banda larga) un accordo per lo sviluppo ulteriore di Internet veloce. In particolare, l’intesa ha l’obiettivo di creare una regolamentazione per l’avviamento delle infrastrutture realizzate attraverso i primi interventi attuativi al fine di ridurre il divario digitale in Italia.

Ammontano a 1.800 i chilometri di fibra ottica nelle regioni del Mezzogiorno che verranno istituiti nelle prossime settimane, per un totale di 127,9 milioni di euro. Dalla conferenza stampa è inoltre emerso che nel corso del 2005 uno stanziamento Cipe ha portato altri 80 milioni di euro di disponibilità per progetti da attuare su tutto il territorio nazionale, anche attraverso tecnologie di collegamento wireless.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)