L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha avviato oggi una revisione ed eventuale integrazione delle misure regolamentari atte a promuovere condizioni di effettiva concorrenza sui mercati di accesso alla rete fissa. Per il Garante si tratta di un mercato dove "si concentrano le maggiori problematiche concorrenziali con riferimento ai servizi di telefonia fissa ed a larga banda".

Nell’ambito del procedimento – si legge in una nota – Telecom Italia ha la facoltà, fin da subito, di presentare eventuali impegni ai sensi della Legge Bersani. Tali impegni dovranno essere idonei a garantire che la fornitura di servizi all’ingrosso di accesso alla rete fissa avvenga mediante una effettiva ed efficace separazione fra le attività della rete di accesso ed il resto delle funzioni dell’azienda, nonché con la garanzia di una equivalenza di trattamento – tra gli operatori alternativi e le proprie divisioni commerciali – in relazione alla fornitura dei servizi di accesso all’ingrosso.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)