"La decisione dell’Autorità di ridurre sia le tariffe fisso-mobile che quelle mobile-mobile va nella direzione giusta". Lo afferma il Movimento Difesa del Cittadino a seguito dell’annuncio da parte di Corrado Calabrò, presidente dell’Autorità Garante per le Comunicazione, di un provvedimento provvisorio e cautelare che preveda tagli sulle tariffe per le chiamate da fisso a mobile e da mobile a mobile.

"Come avevamo insistentemente richiesto all’Autorità sia nell’audizione informale di ieri, sia con un comunicato stampa di questa mattina – ha commentato Antonio Longo, presidente dell’associazione – è stata fatta una scelta coraggiosa che risponde alle aspettative degli utenti. E’ positiva soprattutto la decisione di lasciare alla libera concorrenza tra i gestori l’applicazione delle diminuzione tariffaria a favore degli utenti".

"Verificheremo – ha aggiunto Longo – quali saranno le effettive ricadute, ma dobbiamo riconoscere che si è voltata pagina rispetto agli orientamenti fin qui seguiti dal precedente collegio. Calabrò è partito col piede giusto; lo marcheremo stretto nei prossimi mesi, ma oggi ha fatto la scelta più vicina agli interessi degli utenti".


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)