Il Movimento Consumatori valuta positivamente la riduzione delle tariffe per le chiamate da fisso a mobile disposta dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. "La nostra associazione – ha sottolineato Roberto Barbieri membro della segreteria nazionale – considera tuttavia tale provvedimento solo un primo passo, necessario ma insufficiente, verso una più organica regolamentazione del settore".

Inoltre Movimento Consumatori ritiene che si debbano imporre tempi certi entro i quali allineare anche le tariffe per le chiamate verso H3g, oggi lasciate ancora alla libera determinazione del gestore.

"L’intervento dell’Autority è comunque un segnale positivo – ha concluso Lorenzo Miozzi Presidente Nazionale dell’associazione – e fa ben sperare circa la volontà del nuovo Consiglio di affrontare con determinazione anche altri temi aperti, tra i quali l’intero sistema dei servizi a valore aggiunto e i problemi connessi alla portabilità del numero".


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)