Adiconsum ha predisposto un Memorandum per i consumatori e un Fac-simile di lettera di contestazione da utilizzare in caso di addebito di un servizio non richiesto sulla bolletta telefonica. L’iniziativa arriva a seguito delle tante denunce dell’associazione e la recente pronuncia del Garante della privacy ed in attesa di una pronuncia dell’Autorità per le garanzie delle comunicazioni.

Sono cinque i punti del Memorandum dei consumatori:

  • È un tuo diritto non pagare servizi non richiesti.
  • Il tuo silenzio non può essere considerato consenso.
  • Il consenso per l’attivazione di un nuovo servizio deve essere rilasciato solo dal titolare dell’utenza. Non ritirare pacchi non richiesti e di dubbia provenienza.
  • Non dare la tua adesione alla richiesta del call-center di registrare la telefonata, perché potrebbe essere utilizzata contro di te.

In caso di addebito sulla bolletta telefonica di un servizio non richiesto, l’associazione consiglia di pagare la bolletta utilizzando un nuovo bollettino postale escludendo il costo del servizio contestato e di inviare una lettera di reclamo contestando l’addebito del servizio all’azienda telefonica e per conoscenza ad un’associazione consumatori, all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e al Garante per la protezione dei dati personali.

Qualora si verificasse una interruzione della linea Adiconsum ricorda che il cittadino ha diritto ad un risarcimento; in questo caso è opportuno ricorrere ai Corecom regionali (gli indirizzi sono sul sito dell’Autorità per le comunicazioni) o attivare la procedura di conciliazione tramite le associazioni consumatori. In assenza di un risultato puoi rivolgerti al giudice di pace.

Clicca qui per scaricare il fac-simile

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)