L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha proposto un codice di autoregolamentazione da parte dei gestori per l’offerta e la fornitura di servizi e prodotti di comunicazione elettronica agli utenti per affrontare il problema dei servizi non richiesti. "Una proposta inutile", secondo Adiconsum che in una nota precisa: "Porterà come unica conseguenza ad un’ulteriore presa di tempo da parte dei gestori nel continuare ad adottare pratiche commerciali scorrette, e quindi nel continuare a non tutelare gli utenti telefonici".

"Da oltre 1 anno – ha ricordato Paolo Landi, segretario generale dell’associazione – le associazioni consumatori hanno cercato una soluzione negoziata con Telecom senza riuscirci. Adiconsum chiede, quindi, all’Autorità per le Comunicazioni di assumersi le proprie responsabilità, non rinviando ai gestori un’autoregolamentazione sulla pratiche commerciali scorrette da loro stessi attuate, ma adottando i provvedimenti necessari, e le relative sanzioni, per impedire che i nuovi servizi telefonici non siano oggetto di furbizie, vessazioni e truffe nei confronti dei consumatori".

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)